Monte Etna

Il Monte Etna è Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 2013. Questo sito iconico copre un’area disabitata di 19.237 ettari, la parte più alta dell’Etna, sulla costa orientale della Sicilia. L’altezza massima del cono vulcanico oggi supera i 3300 metri di altitudine su circa 45 km di diametro di base; tali dimensioni lo rendono il vulcano terrestre più imponente d’Europa e dell’intera area mediterranea.

L’Etna è la montagna più alta dell’isola ma anche lo stratovulcano più attivo al mondo. Questa attività vulcanica risale a più di 500 mila anni ed è stata descritta per almeno 2.700 anni. L’attività eruttiva quasi continua dell’Etna continua a influenzare la vulcanologia, la geofisica e altre discipline delle scienze della terra.

Il vulcano ospita importanti ecosistemi, tra cui flora e fauna endemiche uniche. Data la sua attività, l’Etna rappresenta un laboratorio naturale per lo studio dei processi ecologici e biologici. L’insieme di caratteristiche vulcaniche come crateri sommitali, coni di cenere, flussi di lava, grotte di lava e depressione della Valle de Bove rendono l’Etna una destinazione perfetta per la ricerca e l’istruzione.

Secondo quanto tramanda il mito, l’attività di ceneri ed eruzioni laviche del vulcano sarebbero il ‘respiro’ infuocato del gigante Encelado, sconfitto da Atena e intrappolato per l’eternità in una prigione sotterranea sotto il Monte Etna; sempre secondo la leggenda, i terremoti sarebbero causati dal rigirarsi del gigante tra le catene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...