Patrimoni UNESCO in Repubblica Ceca

La Repubblica Ceca ospita ben 14 siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Centro storico di Praga

Il centro storico di Praga rappresenta la perfetta testimonianza dell’unione delle culture tedesca, slava ed ebraica, ed è stato nominato Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1992. Incredibilmente conservata, nonostante le devastazioni del secondo conflitto mondiale, Praga conserva meravigliosi edifici che accostano armoniosamente lo stile gotico con quello rinascimentale, lo stile barocco con il rococò, lo stile liberty con il neoclassico.
Per approfondimenti fai clic qui.

Praga

Kutná Hora

Il centro storico di Kutná Hora, con la Chiesa di Santa Barbara e la Cattedrale di Nostra Signora di Sedlec, è Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1995. Lo sfruttamento delle ricche miniere d’argento ha fatto di Kutná Hora uno dei centri più fiorenti della Boemia fino al 1540, quando terminò l’attività mineraria. Di quel periodo restano ancora oggi numerose testimonianze, in particolar modo nelle architetture civili e religiose.
Per apprfondimenti fai clic qui.

Kutná Hora

Centro storico di Český Krumlov

La cittadina, Patrimonio Unesco dal 1992, testomonia l’evoluzione urbanistica nell’Europa Centrale durante il passaggio dal Medioevo al Rinascimento. Si sviluppò intorno al suo castello, gotico in origine e ricostruito in stile rinascimentale con influenze barocche; ai suoi piedi sorge il quartiere storico di Latran.

Český Krumlov

Centro storico di Telč

Patrimonio Unesco dal 1992. Su una piccola collina della Moravia sorge questa antica cittadina medievale, dominata dal Castello che risale al XIII secolo e che si fa ammirare per le sontuose decorazioni interne. La Piazza del Mercato dona alla città un fascino speciale: a pianta triangolare, lastricata, è contornata da case in stile rinascimentale.

Telč

Santuario di San Giovanni Nepomuceno a Zelená Hora

Patrimonio dell’Umanità dal 1994, è ubicato nell’alta Moravia e rappresentava nel XVIII secolo un’importante meta di pellegrinaggio. Fu concepito dall’architetto e pittore boemo Giovanni Santini, di chiara origine italiana, il quale diede un’impronta originale ed elegante alla costruzione che, esternamente, si presenta come un unico corpo centrale a forma di stella, riccamente decorato.

Zelená Hora

Paesaggio culturale di Lednice-Valtice

In questa a zona della Moravia meridionale, Patrimonio dell’Umanità dal 1996, bellissimi edifici di stili diversi si alternano a parchi e giardini curati meticolosamente, dando origine a un paesaggio unico. Si distinguono il Castello di Lednice (edificato tra il 1666 e il 1669) che coniuga elementi classici con altri barocchi, e il Castello di Valtice, di origine medievale, ma che rivela l’impronta rinascimentale manierista.

Castello di Lednice

Giardini e castello a Kroměříž

Patrimonio dell’Umanità dal 1996. Situato nella Moravia meridionale, il castello, di origine seicentesca, ospita una notevole pinacoteca (ospita anche opere di Tiziano e Van Dyck) e una biblioteca con prezioni manoscritti e incunaboli. La residenza è circondata da un meraviglioso giardino.

Kroměříž

Riserva del villaggio storico di Holašovice

Nel villaggio, Patrimonio dell’Umanità del 1998, si possono ammirare alcuni edifici di impronta rurale costruitti fra il XVIII e il XIX secolo, rappresentativi dello stile conosciuto come barocco popolare della Boemia Meridionale.

Holašovice

Castello di Litomyšl

Patrimonio Unesco del 1999. Imponente residenza nobiliare cinquecentesca con cortile interno a tre ordini di arcate, secondo uno stile architettonico rinascimentale di origine italiana che conobbe larga diffusione in Europa centrale.

Litomyšl

Colonna della Santissima Trinità a Olomouc

Imponente monumento barocco che domina la centrale Piazza Superiore della città di Olomouc, diventato Patrimonio dell’Umanità nel 2000. Venne eretto tra il 1716 e il 1754 con l’obiettivo celebrare la fede cattolica, come voto al termine di una pestilenza che colpì la Moravia tra il 1714 e il 1716. E’ alto 35 metri-

Olomouc

Villa Tugendhat a Brno

Patrimonio Unesco dal 2001, è stata progettata negli anni 1928-30 dall’architetto tedesco Ludwig Mies van der Rohe. Si tratta di uno degli edifici più rappresentativi dell’architettura moderna.

Villa Tugendhat

Quartiere ebraico e Basilica di San Procopio a Třebíč

Patrimonio dell’Umanità dal 2003. Il quartiere ebraico, il relativo cimitero e la Basilica di San Procopio rappresentano un complesso che testimonia la convivenza pacifica tra cristiani ed ebrei a partire dal Medioevo fino al XX secolo.

Třebíč

Regione mineraria di Erzgebirge/Krušnohoří

Sito condiviso con la Germania, Patrimonio dell’Umanità dal 2019. I monti metalliferi furono sfruttati a partire dal XIV secolo, dopo la scoperta di giacimenti di argento e stagno. L’area, oggi, segna fisicamente il confine tra Sassonia e Boemia.

Paesaggio di Kladruby nad Labem

L’area pianeggiante, Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 2019, comprende campi, pascoli, aree boschive ed edifici realizzati per l’allevamento e l’addestramento dei cavalli di razza Kladruber.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...